Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 19 giugno 2016

Keeper - The Space Between Your Teeth

#PER CHI AMA: Sludge/Doom
Due song per i Californiani Keeper per dimostrarci di che pasta sono fatti vi sembrano poche? Niente paura perché i due brani in questione, durano rispettivamente 17 e 16 minuti scarsi. Più che sufficienti per delineare il profilo fangoso del duo statunitense, in questo EP uscito nel 2015 e intitolato curiosamente 'The Space Between Your Teeth'. "The King" è sludge doom allo stato puro: un riffing lento ma incendiario, che dal primo all'ultimo minuto mantiene intatte le proprie fattezze, muovendosi minaccioso attraverso atmosfere venate di pura tenebra e screaming vocals demoniache che rappresentano l'unico punto di contatto dei nostri col black metal. Poi è solo la distorsione delle chitarre a dominare, in uno slow tempo dai contorni asfissianti ma emotivamente intensi (merito anche di una produzione spettacolare), che per certi versi mi hanno ricordato la proposta dei francesi Crown, qui ancor più cupa e decadente. Non c'è stacco tra la prima traccia e "The Fool", se non un brevissimo attenuarsi a livello ritmico, uno sprazzo di noise/drone, come ideale ponte di congiungimento tra le due song. Poi, solo il marziale incedere del duo americano, a tracciare scenari desolati da fine del mondo e a creare un inevitabile disagio interiore, che va via via crescendo nel corso dell'ascolto della traccia. L'esito conclusivo è assai soddisfacente, se solo ci fosse un maggiore dinamismo a livello delle linee di chitarra, rischieremo di trovarci tra le mani una band dalle potenzialità enormi. (Francesco Scarci)