Cerca nel blog

Caricamento in corso...

venerdì 8 gennaio 2016

SoMnius - Darkness Falls...

BACK IN TIME:
#PER CHI AMA: Black strumentale
Abbiamo avuto modo di apprezzare Mathieu Vanlandtschoote (in arte SoMnius) nel suo ultimo progetto, i Varen; facciamo ora un passo indietro e diamo un ascolto alla sua band omonima e al disco 'Darkness Falls...', uscito nel 2013. Nove brani, otto dei quali strumentali, che danzano su di un sound di nero vestito. Stiamo parlando di un black metal cadenzato, che dalla opening track nonchè anche title track, arriva fino alla conclusiva "The Void", muovendosi in meandri angusti fatti di un suono oscuro e maligno. L'architettura del disco è sorretta dalle classiche chitarre ronzanti tipiche del black metal scandinavo che rendono scarno, a livello chitarristico, la proposta del factotum belga. Quando fortunatamente si sovrappone una seconda chitarra, e penso al secondo brano, "Where Hope Lies Dying" (ma sarà cosi anche negli altri), il sound diventa più corposo e piacevole da ascoltare, arricchito peraltro da ottimi arrangiamenti di synth. Un plumbeo pianoforte apre "An Illustrated World", song spettrale e dal mood malinconico che conferma che musicalmente il disco ha ottime potenzialità, garantite anche da una certa alternanza tra ritmiche ronzanti e frammenti atmosferici. La pecca più grande a mio avviso è, come di consueto, la totale mancanza di vocals, anche di sottofondo, che guidino l'ascolto e contribuiscano ad arricchire le qualità musicali di questo 'Darkness Falls...'. Un vero peccato perchè delle vocals arcigne, psicotiche o urla lontane del buon SoMnius, sarebbero state inserite ad arte nel tessuto musicale sorretto dal mastermind di Ronse. Tra gli altri miei pezzi preferiti, citerei "Stop Being Human", per le sue splendide, melodiche e strazianti linee di chitarra; la criptica "Entering Wasteland" e la sognante "The Void", ove finalmente fa capolino lo screaming corrosivo di Mathieu. Non avesse atteso l'ultimo brano per farci questo regalo, il voto di 'Darkness Falls...' non ne sarebbe uscito penalizzato. Next time SoMnius... (Francesco Scarci)

(Dunk! Records - 2013)
Voto: 70