Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 10 maggio 2015

Iamdisease – Praznina

#PER CHI AMA: Post Metal/Hardcore
Sette brani in poco più di venti minuti, un pugno allo stomaco diretto e ben calibrato. Questo risulta essere 'Prazina', il nuovo album uscito nel 2015 via Moonlee Records, degli Iamdisease, band slovena attiva dal 2009 e dedita ad un hardcore venato di metal pesante e oscuro. Mi piace accostarli ai nostri RFT nel ricordo di un album capolavoro come 'La Cognizione del Dolore', per l'attitudine senza compromessi di un cantato efficace e urticante in lingua madre, che non lascia scampo. Un canto supportato da un sound pesante, ossessivo e pulsante che richiama la forza d'urto dell'hardcore di scuola Coalesce e Pro–Pain ed il metal estremo di band come i The Ocean o i Kataklysm. Le prime sei tracce sono di puro impatto e di corta durata, come di buon costume hardcore. Lampi e tuoni in una manciata di minuti, una scarica di rabbia e adrenalina lungo la schiena espressa in modo molto convincente Il suono è molto distinto e curato all'inverosimile, tutti gli strumenti si sentono perfettamente ed il mostro sonoro è oliato alla perfezione, così da rendere al meglio, come l'artwork di copertina. Anche le parti più rallentate e sludge, assai presenti, suonano aggressive e pesanti, potenti e dirette con quel giusto equilibrio tra pulizia del suono ed impatto che arricchisce il piacere d'ascolto dell'intero album. Il brano più lungo del lotto è il settimo e conclusivo, "Druga Narava", che offre un riassunto delle potenzialità della band anche nella lunga distanza. Il brano di apertura "Praznina", rimane comunque il mio preferito e la sua possente struttura alternativa offre alla band un solido futuro e un tocco di personalità notevole in un genere che non offre molte vie d'uscita. Ottimo lavoro! (Bob Stoner)

(Moonlee Records - 2015)
Voto: 75

https://www.facebook.com/iamdisease