Cerca nel blog

Caricamento in corso...

martedì 24 maggio 2016

Drakwald - Riven Earth

#PER CHI AMA: Folk Death, Ensiferum
Amanti di Korpiklaani ed Ensiferum fatevi sotto e godete anche voi della proposta dei francesi (si avete letto bene) Drakwald. 'Riven Earth' è il secondo disco della band di Tours che sorprende per la proposta di death pagano che strizza clamorosamente l'occhiolino alle band finlandesi sopra citate (a cui aggiungerei anche un che di Amon Amarth e Dark Tranquillity), ma soprattutto agli svizzeri Eluveitie. Si, perchè nella opener "Doomsday Argument" a far capolino, oltre al sapiente death melodico dei nostri, ci sono le cornamuse di Bertrand Renaud. La musica del quintetto transalpino è decisamente dinamico, con essenziali melodiche linee di chitarra che s'intrecciano con il sound inconfondibile della cornamusa, oltre all'utilizzo di flauti folklorici che inquadrano (e limitano) senza via di scampo, la proposta del quintetto. La musica dei Drakwald si muove quindi tra liriche fantasy, accelerazioni tipicamente death/thrash (il riffing serrato di "Chasm of Ignorance" ne è un esempio), contraddistinte dall'utilizzo di efficaci growling vocals (e spauracchi scream) a cura di Thibaud Destouches, aperture melodiche, epici cori ("Blood and Glory") e brevi assoli (date un ascolto a "Primal Dawn" o ancor meglio a "Never Rising Sun") a cui dovrete aggiungere tutto l'armamentario sonoro prodotto dagli strumenti a fiato, che alla lunga però finiscono di sfiancare, almeno il sottoscritto. Tra le altre tracce segnalerei "Despair of the Last Men", per quella sua capacità di combinare lo swedish death con un uso più personale della ormai famigerata zampogna, mischiando appunto la veemenza del death metal con la melodia della componente popolare, in un disco che peccherà alla fine solo la sua monoliticità sul versante folk. Gli amanti del genere avranno invece di che rallegrarsi nel sapere che una nuova realtà popola il sottobosco del melodic death folk metal. (Francesco Scarci)

(Self - 2016)
Voto: 65

https://www.facebook.com/Drakwald