Cerca nel blog

Caricamento in corso...

martedì 3 maggio 2016

Deadly Carnage - Chasm EP

#PER CHI AMA: Shoegaze, Alcest
Ecco un'altra delle band che seguiamo qui nel Pozzo sin dai loro esordi. Sto parlando dei romagnoli Deadly Carnage, che quest'anno per festeggiare il loro decennale di attività, hanno deciso di regalare ai propri fan un EP in formato 7". Due soli brani costituiscono 'Chasm', il cui sound prende chiaramente le distanze dal contenuto del precedente album, 'Manthe', che tanto mi aveva impressionato, per i suoi echi ai primi Katatonia, Primordial o Shining. Qui, la proposta della band riminese è stravolta, visto che le sue sonorità ammiccano ora pesantemente allo shoegaze degli Alcest. E "Night was the End" apre con i suoi riverberi lontani e malinconici, quasi a richiamare un che degli An Autumn for Crippled Children, ma soprattutto la band di Neige e soci, per via di quelle sue melodie eteree e per l'uso delle vocals, qui completamente pulite, seppur assai sofferenti. "Hole of Mirrors" è il side B del disco e anche lo straziante video che vi invito a guardare su youtube: il flusso sonico si fa ancor più decadente e le linee di chitarra si rivelano ancor più disperate nel loro vibrante incedere emotivo, per un suono che nella seconda metà del brano diventa più cupo e deprimente. Non so esattamente se questa sarà la nuova strada che la band nostrana percorrerà nel futuro, però è da apprezzare la sperimentazione che i nostri stanno mettendo in atto nella evoluzione del proprio sound, ora portavoce anche di elementi post rock, post punk e dark. Bella mossa ragazzi! (Francesco Scarci)