Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 31 agosto 2016

Spectral Mortuary - From Hate Incarnated

BACK IN TIME:
#PER CHI AMA: Brutal Death, Cannibal Corpse, Morbid Angel
Continua la riscoperta di vecchi album da parte del Pozzo dei Dannati che quest'oggi ci porta in Danimarca e all'anno 2007, quando esordì un nuovo combo atto a devastare il mondo: costituito da membri dei grinders Exmortem e da altri musicisti della scena estrema scandinava, gli Spectral Mortuary rilasciano il loro debut album, 'From Hate Incarnated'. Il lavoro si presenta come il classico disco death metal che tanto andava in voga a metà anni ’90, senza nulla aggiungere e nulla togliere a questo genere. Un onesto platter di musica incendiaria, caratterizzata da ritmiche possenti e una batteria precisa e veloce. Demoniache growling vocals e qualche buon assolo (registrato, ahimè ad un volume più basso), completano il quadro di questa brutal death old-school band danese. Che altro dire a riguardo di un album, che ha il solo pregio di far male e non regalare nulla di nuovo, ad una scena che più volte ho sottolineato puzzare di stantio? Di sicuro non troverete un attimo di tregua dall’inizio alla fine dell’album, non un respiro concesso, perché l’intensa furia distruttiva del quintetto scandinavo, sovrasta tutto ciò incontri sulla sua strada. L'ispirazione? Ovviamente quella trainante dei mostri sacri americani, Morbid Angel e Cannibal Corpse in primis, che sfocia di sovente in sfuriate grind, per poi rientrare in binari più canonici. Decisamente un disco indicato solo per gli amanti del death metal nato al sole della Florida. (Francesco Scarci)

(Mighty Music - 2007)
Voto: 60

https://www.facebook.com/spectralmortuary