Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 1 dicembre 2016

Horst - Never Two Without Three

#PER CHI AMA: Post-Rock/Noise/Math Rock
Un nuovo tassello si aggiunge a quel rompicapo che è il mio rapporto di amore ed odio con il rock strumentale, ma questa volta nessun imbarazzo, dato che il lavoro di questi parigini mi è piaciuto fin da subito, senza dubbi o tentennamenti. Gli Horst sono un trio, che a quanto pare ha faticato non poco a trovare un batterista stabile, come si evince dalla dedica “ai nostri batteristi” presente nell’artwork. Il nome deriva da quello di Horst Tappert, protagonista della famosa serie tedesca 'L’Ispettore Derrick', cosa che me li rende immediatamente simpatici. Loro stessi definiscono la loro musica come “horstcore”, ovvero un mix tra post-rock e math-rock, caratterizzato da uno stile molto diretto e ruvido, che per una volta non attinge da sonorità post-metal ma si rifà invece a nomi storici quali Sonic Youth, Slint, Shellac e Mogwai (dai quali sembrano aver ereditato anche la vena nello scegliere i titoli dei brani). Il disco scorre meravigliosamente tra sei tracce mediamente lunghe, senza mai annoiare anzi riuscendo sempre a destare l’interesse dell'ascoltatore. Il primo pezzo in scaletta, la fragorosa “This is Horstcore”, è un omaggio ai Pulp e alla loro 'This is Hardcore', di cui viene citato il riff. Si prosegue ondeggiando tra rasoiate rumoriste che si alternano ad oasi di quiete ("My Yin in Your Yang"), classici crescendo ("Alf"), sfuriate chitarristiche ("FU"), fino alla splendida “There Will Be Votes”, nella quale dei sample vocali contribuiscono a creare un’atmosfera serrata ed estremamente intrigante. Tutto il disco si contraddistingue per una produzione estremamente diretta e un suono molto poco “lavorato”, un po’ sullo stile di Steve Albini, e questo per me è uno dei meriti maggiori di un lavoro che, pur non proponendo nulla di rivoluzionario, piace decisamente nel suo proporre una versione particolarmente cruda del post-rock strumentale. (Mauro Catena)

(Self - 2016)
Voto: 75

https://horst.bandcamp.com/